Talenti emergenti: il duo Zanellato – Bortotto!

Giorgia Zanellato e Daniele Bortotto sono un duo di product designer che si ispira alla storia dei luoghi e al loro vissuto. La loro prima collaborazione è Acqua Alta Collection, lanciata al Salone Satellite di Milano nel 2013.


Il design con il fascino del passato e uno sguardo contemporaneo


Il tappeto Giudecca disegnato da Zanellato / Bortotto per Signature Collection di CC-Tapis è completamente annodato a mano con lana dell’Himalaya e pura seta e fa parte della collezione Acqua Alta, interamente dedicata alla città di Venezia.


Il tappeto si ispira ad una rampa di scale veneziana reinterpretando il design iconico dei gradini coperti dalla laguna.


Diversi toni di grigio creano i gradini in pietra, segnati dal sale e dagli effetti del tempo. Il mare e le vibrazioni delle onde si trasformano in una scintillante superficie dove i toni del blu e del verde si diffondono insieme. Venezia e la sua magica atmosfera si trasformano in una nuova visione contemporanea attraverso un tappeto completamente annodato a mano.

Tappeto Giudecca – Zanellato – Bortotto

Rain è un letto prodotto da Novamobili dal taglio giovane e contemporaneo che gioca con il tessuto e il legno per creare nuovi e strutturati accostamenti materici.

L’ampia testiera imbottita può essere abbinata a uno o due vassoi circolari che fungono da eleganti comodini.

Letto Rain – Novamobili
Letto Rain – Novamobili

Lo scrittoio Ninfea, prodotto da Novamobili, è ideale per ricreare un angolo studio nella camera da letto.

Scrittoio Ninfae – Novamobili

 Il piano in legno dalle forme arrotondate si poggia su sottili gambe metalliche e rende l’oggetto snello e minimale.


Ninfea, lo scrittoio dal design essenziale e ricercato protagonista della zona notte.


A completarlo ci sono un cassetto sottotop e un séparé rivestito in ecopelle o tessuto sfoderabile che funge anche da bacheca per note e documenti con l’utilizzo di magneti. Lo scrittoio si configura anche come toeletta per il make up, grazie al vano portaoggetti e allo specchio circolare. 

Rose, sviluppata dal duo creativo Zanellato/Bortotto e prodotta da Novamobili, è una sedia in legno con braccioli adatta alla zona pranzo.

Sedia Rose – Novamobili
Sedia Rose – Novamobili

Ogni elemento in legno viene rifinito a mano, ed il sedile viene rivestito in tessuto o impagliato come da tradizione. La struttura è disponibile in tinta rovere chiaro, noce canaletto o laccato poro aperto.

– Arch. Alessandra Marsico per Matera Arredamenti –

Siete interessati a questi prodotti o a soluzioni analoghe?

Potete richiedere informazioni direttamente alla Matera Arredamenti! Siamo operativi e spediamo gratuitamente i nostri mobili a LaterzaGinosaCastellaneta ed in tutta la provincia di Taranto, ma anche a SanteramoAltamuraMatera e altri paesi limitrofi. Basterà chiamare lo 099 82116774 o scriverci all’indirizzo di posta info@materarredamenti.it!  Potrete inoltre seguirci sulla nostra pagina Facebook!
Troveremo la soluzione di arredo più idonea alle vostre esigenze!

Venite a scoprire soluzioni come quelle proposte in questo articolo o similari presso il nostro show-room a Laterza.
E ricordate, tanti altri prodotti anche sul nostro shop on-line!


1 Maggio, Passeggiata nella Gravina di Laterza 2019

Primo maggio, festa dei lavoratori.

Primo maggio, passeggiata in gravina a Laterza.

Così come una festa nazionale caratterizza un intero Paese, così anche un evento che vanta numerose edizioni alle spalle è di fatto un appuntamento immancabile per una comunità e per tanta gente proveniente dai paesi limitrofi e non come Ginosa, Castellaneta, Massafra, Palagiano ma anche Matera, Altamura e Santeramo!

1 Maggio Gravina di Laterza 2019
1 Maggio Gravina di Laterza 2019

Anche quest’anno, rinnvoato successo per la passeggiata nella gravina di Laterza organizzato da Matera Arredamenti, Oasi LIPU Gravina di Laterza e Rosticceria-Macelleria da Verdano.


1 Maggio nella Gravina di Laterza con oltre 250 i partecipanti!


Oltre 250 i partecipanti che hanno prima fatto il carico di energie con una colazione salata e dolce presso la sede della Matera Arredamenti in via Selva San Vito, poi percorso circa 4 km lungo il sentiero numero tre assieme alle esperte guide Lipu per ammirare uno dei canyon più grandi d’Europa con la sua ricchissima flora e fauna e, infine, deliziato il palato con focaccia e carne al fornello presso Verdano Soccer.

1 Maggio Gravina di Laterza 2019
Partenza – 1 Maggio Gravina di Laterza 2019
1 Maggio Gravina di Laterza 2019
Il sentiero – 1 Maggio Gravina di Laterza 2019
1 Maggio Gravina di Laterza 2019
Prodotti tipici – 1 Maggio Gravina di Laterza 2019
1 Maggio Gravina di Laterza 2019
In Gravina – 1 Maggio Gravina di Laterza 2019

Ancora una volta il marketing territoriale ed emozionale, unito alla rete costituita tra imprese e associazioni, si rivela la carta vincente per valorizzare le realtà paesaggistiche e culturali, attraverso l’organizzazione di una manifestazione semplice, coinvolgente e divertente.

Al prossimo anno!

Un nuovo nome nel mondo del Design: Philippe Tabet!

Il suo è senza dubbio uno dei nuovi nomi “da tenere d’occhio”. Il design proposto da Philippe Tabet spazia dall’arredo ai device elettronici. 


Un oggetto diventa bello quando si trovano delle risposte intelligenti alle sue problematiche


Originario di Versailles, ha studiato a Lione ed è cresciuto professionalmente a Milano. L’Italia esercita un influsso sul modo in cui oggi disegna i prodotti. L’ambiente che ci circonda cambia il modo di pensare e disegnare. L’Italia ha fatto la storia del design e lui vive proprio a Milano, capitale del design. Qui si muove tra gli oggetti, i palazzi, i luoghi disegnati da maestri italiani. 

Tabet pensa al designer come un traduttore, una persona che dopo aver visto, toccato, sentito, può assemblare le emozioni scaturite prendendo alcuni elementi per creare qualcosa. L ’Italia l’ha reso consapevole che, prima di disegnare, si deve conoscere ciò che è già stato fatto. 


Il designer come un traduttore che traspone le emozioni in oggetti


Tool per Plust: sgabello e tavolo in rotomoulding. Questi articoli sono frutto di un lavoro sugli spessori della plastica per rendere l’oggetto più sottile possibile e ridurre l’effetto “massive” dei mobili stampati in rotazionale.

Ruelle per Infiniti Design è il risultato di tre anni di sviluppo dopo aver vinto l’Infiniti Design Contest 2014. Philippe Tabet ripensa alle tipiche sedie da bistrot e brasserie con uno schienale molto largo, che si possono trovare nei vicoli (“ruelle” appunto) dei paesini francesi. È composta da diversi elementi in alluminio pressofuso abbinato al legno curvato dello schienale. 

Fushimi per Pianca è un letto in legno ispirato al Giappone. Il legno massello, fresato e tornito artigianalmente, si traduce in superfici completamente lisce e senza spigoli. Armonia, equilibrio e leggerezza sono i tratti distintivi di questo letto che combina due savoir-faire della tradizione del mobile italiano: le lavorazioni del legno e del tessuto. 

Esse Lounge, sempre per Pianca presenta due versioni lounge, la prima con base piena, la seconda con gambe in legno. La forma ampia ed invitante della seduta conferisce alla poltrona un senso di accoglienza e protezione.

– Arch. Alessandra Marsico per Matera Arredamenti –

Siete interessati a questi prodotti o a soluzioni analoghe?

Potete richiedere informazioni direttamente alla Matera Arredamenti! Siamo operativi e spediamo gratuitamente a Laterza, Ginosa, Castellaneta ed in tutta la provincia di Taranto, ma anche a Santeramo, Altamura, Matera e altri paesi limitrofi. Basterà chiamare lo 099 82116774 o scriverci all’indirizzo di posta info@materarredamenti.it!  Potrete inoltre seguirci sulla nostra pagina Facebook!
Troveremo la soluzione di arredo più idonea alle vostre esigenze!

Venite a scoprire soluzioni come quelle proposte in questo articolo o similari presso il nostro show-room a Laterza.
E ricordate, tanti altri prodotti anche sul nostro shop on-line!


Consigli in cucina: Non esagerate con l’acqua!

Dopo la pulizia è necessario asciugare immediatamente qualsiasi parte della cucina ed evitare il ristagno di acqua. 

Non dimenticate che la Vostra cucina è realizzata da materiali legnosi che, per loro natura, venendo a contatto con l’acqua, sia essa pura sia con detersivo o sotto forma di vapore, aumentano di spessore (rigonfiamento) a causa dell’assorbimento. 


Consigli in cucina: non esagerare con l’acqua ha una triplice importanza! Farai del bene alla tua cucina, all’ambiente e (cosa non da poco) anche al tuo portafoglio!


Tra l’altro, mentre l’acqua ha una propria tensione superficiale che la porta a ritirarsi in gocce, la miscela di acqua e detersivo tende a inserirsi nelle microporosità nonostante le lavorazioni siano state effettuate accuratamente.

Per evitare che ciò accada, occorre prestare attenzione che l’acqua, e ancor più l’acqua con detersivo, non stazioni su alcuni particolari come, ad esempio, su bordature e giunzioni dei piani. 

Quando utilizzate i prodotti “spray in trigger” (spruzzatori azionati da una leva che per la loro comodità ed efficacia vanno diffondendosi sempre più) non esagerate con le quantità applicate e fate attenzione che il prodotto non si infiltri nelle fessure.

Se cerchi tanti altri consigli utili per la tua casa e la tua cucina tieni d’occhio la nostra rubrica “Consigli Utili” ––> https://goo.gl/3PfM5M e scrivici sulla nostra pagina Facebook ––> https://goo.gl/CcKwFb

Nuove ispirazioni: Cristina Celestino

Tra i creativi del momento ha un ruolo di spicco Cristina Celestino. Attraverso alcuni suoi progetti è possibile raccontare alcune tendenze del momento all’insegna di un’estetica che ruota intorno alla materia. Da texture grezze a damaschi con un’attenzione particolare per i suggerimenti che provengono dalla natura.

Cristina Celestino, architetto e designer friulana con base a Milano, si divide tra il lavoro con le aziende del made in Italy, le limited edition del suo marchio Attico Design e l’art direction di eccellenze artigianali.


È la regina dei pattern


Per Cristina Celestino l’ornamento è progetto.

Cristina Celestino – Plumage
Cristina Celestino – Plumage
Cristina Celestino – Plumage

Il suo segno è di un’eleganza bon ton: «Amo i classici: mi ispirano e li colleziono. Li rileggo nelle proporzioni, con interventi tattili e visivi impercettibili ma spiazzanti».

Il suo è un décor morbido, con superfici tattili e nuance pastello.


Come suggestione il 900, ma anche la botanica e la moda.


Il tappeto Envoléeper cc-tapis prende ispirazione da una delle architetture più delicate presenti in natura: le ali di una farfalla osservate al microscopio.

Cristina Celestino – Envolée
Cristina Celestino – Envolée

La loro bellezza è così sofisticata che sfida ogni tipo di descrizione.

Sono strutture effimere, caratterizzate da scale iridescenti, ipnotiche e meravigliose.


Il tappeto Envoléericrea il reticolo delle ali di una farfalla


Le ali delle farfalle sembrano pennellate, come i dipinti impressionisti.

L’eleganza della loro composizione ha la consistenza di un tessuto, considerazione che ha portato Cristina Celestino a tradurre ciò che non è neanche visibile, in un oggetto tangibile.


Traduce ciò che non è neppure visibile a occhio nudo, in una scala macro.


Il motivo decorativo è creato dall’alternarsi di composizioni cromatiche definite anche da diverse densità di materiali, dalla lana al lino.

Un ritmo che si traduce in una trama piena e vibrante, giocando sulle caratteristiche dei singoli materiali e sulle diverse lunghezze del pelo.

Tra i creativi del momento ha un ruolo di spicco Cristina Celestino. Attraverso alcuni suoi progetti è possibile raccontare alcune tendenze del momento all’insegna di un’estetica che ruota intorno alla materia. Da texture grezze a damaschi con un’attenzione particolare per i suggerimenti che provengono dalla natura.

Cristina Celestino, architetto e designer friulana con base a Milano, si divide tra il lavoro con le aziende del made in Italy, le limited edition del suo marchio Attico Design e l’art direction di eccellenze artigianali.


È la regina dei pattern


Per Cristina Celestino l’ornamento è progetto.

Il suo segno è di un’eleganza bon ton: «Amo i classici: mi ispirano e li colleziono. Li rileggo nelle proporzioni, con interventi tattili e visivi impercettibili ma spiazzanti».

Il suo è un décor morbido, con superfici tattili e nuance pastello.


Come suggestione il 900, ma anche la botanica e la moda.


Il tappeto Envoléeper cc-tapis prende ispirazione da una delle architetture più delicate presenti in natura: le ali di una farfalla osservate al microscopio.

La loro bellezza è così sofisticata che sfida ogni tipo di descrizione.

Sono strutture effimere, caratterizzate da scale iridescenti, ipnotiche e meravigliose.


Il tappeto Envoléericrea il reticolo delle ali di una farfalla


Le ali delle farfalle sembrano pennellate, come i dipinti impressionisti.

L’eleganza della loro composizione ha la consistenza di un tessuto, considerazione che ha portato Cristina Celestino a tradurre ciò che non è neanche visibile, in un oggetto tangibile.


Traduce ciò che non è neppure visibile a occhio nudo, in una scala macro.


Il motivo decorativo è creato dall’alternarsi di composizioni cromatiche definite anche da diverse densità di materiali, dalla lana al lino.

Un ritmo che si traduce in una trama piena e vibrante, giocando sulle caratteristiche dei singoli materiali e sulle diverse lunghezze del pelo.

Calatea, la poltrona disegnata per Pianca da Cristina Celestino, mantiene ancora il legame con la natura.

Cristina Celestino – Poltrona Calatea

La poltrona Calateaper Pianca è tropical vintage


Eclettica ed elegante, seducente e carismatica.

Indaga le proporzioni fuori scala di elementi semplici e primitivi come le foglie.

I volumi organici e la ricchezza dei dettagli elegantly stylish si ispirano alle straordinarie qualità della pianta omonima originaria del Sud America.


Sintesi di un’esplorazione di forme della natura


Il progetto è strutturato attorno al dialogo tra botanica ed ergonomia, interpretato attraverso un design audace, avvolgente e confortevole con colori tratti dalla straordinaria tavolozza naturale della pianta.

Sprofondare nell’abbraccio della natura, lasciandosi avvolgere dalla bellezza di un giardino segreto: questo è l’invito delicato e evocativo di Calatea.

– Arch. Alessandra Marsico per Matera Arredamenti –

Siete interessati a questi prodotti o a soluzioni analoghe?

Potete richiedere informazioni direttamente alla Matera Arredamenti! Siamo operativi a Laterza, Ginosa, Castellaneta ed in tutta la provincia di Taranto, ma anche a Santeramo, Altamura, Matera e altri paesi limitrofi. Basterà chiamare lo 099 82116774 o scriverci all’indirizzo di posta info@materarredamenti.it!  Potrete inoltre seguirci sulla nostra pagina Facebook!
Troveremo la soluzione di arredo più idonea alle vostre esigenze!

Venite a scoprire soluzioni come quelle proposte in questo articolo o similari presso il nostro show-room a Laterza.
E ricordate, tanti altri prodotti anche sul nostro shop on-line!

Foto: Cristina Celestino

Buon San Valentino!

Una casa tutta d’amare! Speciale San Valentino

Speciale San Valentino, sei proposte per una Casa tutta d’amare! Vieni a scoprire tutte le altre nostre offerte sul nostro Shop e seguici sulla nostra pagina Facebook!

#1 Cucina Link – Snaidero
#2 Cucina Aliant – Stosa
#3 Letto Ecate – Alf DaFrè
#4 Letto Windsor – Dorelan
#5 Comp. Freedom – Caccaro
#6 Comp. Golf – Colombini 

Matera Arredamenti Il tuo negozio di mobili e cucine a Laterza, Ginosa, Castellaneta, Matera, Taranto, Santeramo, Altamura. Shop online e Outlet Snaidero, Stosa, Colombini, Dorelan, Modo10, Doimo, Presotto, Cattelan Italia, Caccaro, Alf daFrè…

LIVING CORAL: IL COLORE PANTONE DELL’ANNO 2019

Come ogni anno, Pantone ha annunciato il colore dell’anno. Nel 2019 è il PANTONE Living Coral: una tonalità corallo fresca e ricca di vitalità.

Così il Pantone Color Institute spiega il colore dell’anno 2019:

“Un colore caldo e vibrante, dedicato all’ambiente e alla tutela delle barriere coralline che simboleggia un bisogno innato di ottimismo e di esperienze autentiche che creino connessione e intimità.”


Ogni aspetto della creatività viene influenzato dal colore dell’anno


Gli esperti presso il Pantone Color Institute sono ogni anno alla ricerca di nuove influenze cromatiche.

Che piaccia o no, il colore che Pantone decide ogni anno è quello che troveremo ovunque.

Il Colore dell’anno di Pantone influenza lo sviluppo del prodotto e le decisioni di acquisto in diversi settori come moda, arredamento per la casa, design, packaging e grafica.


Pantone Living Coral: un colore effervescente che ammalia l’occhio e la mente


Questa tonalità di corallo con riflessi dorati dona positività, calore e vibrazioni positive.

Living Coral mescola il rosa deciso, una base d’arancio saturato e un sottotono dorato che dona energia e calore.

Living Coral è un colore che fa pensare al mare e all’estate edevoca le barriere coralline. Il riferimento è una scelta fatta per porre una maggiore attenzione sui continui cambiamenti climatici che stanno danneggiando anche le barriere coralline. 


Come arredare casa con il Living Coral?


Inserire questa stravagante tonalità nell’arredamento aiuterà ad infondere energia e ravvivare ogni ambiente della casa.

In casa può essere introdotto come colore di una o più pareti, con pezzi d’arredo come armadi, cucine e divani, oppure con piccoli accessori home decor come vasi e tessili.

L’uso di Living Coral nell’ingresso aiuterà dare un affettuoso benvenuto a chi entra in casa.

Per esaltare un colore o un certo arredo, l’ideale è porlo a contrasto con un altro colore altrettanto vivido. Living Coral si sposa alla perfezione con colori che ricordano il mare, quindi via libera a turchese, blu e verde acqua.

In questo esempio vi è Alicante, la prima cucina nata dal Febal Lab, laboratorio creativo di Febal creato per dare spazio e forma a progetti di giovani designer emergenti.

Al modello in monolaccato lucido azzurro e blu Mediterraneo in foto, si potrebbero accostare dettagli in Living Coral come una parete, sedie, lampadari e altro ancora.

La vivace tonalità corallo si declina bene per piccoli dettagli del decor, come tessuti, stoviglie e accessori per la tavola.

La tonalità così fresca e giovane del Living Coral può esaltare per contrasto pezzi d’arredo dallo stile classico o vintage. A seguire un esempio tra le tante proposte presso Matera arredamenti.

– Arch. Alessandra Marsico per Matera Arredamenti –

Siete interessati a questi prodotti o a soluzioni analoghe?

Potete richiedere informazioni direttamente alla Matera Arredamenti! Basterà chiamare lo 099 82116774 o scriverci all’indirizzo di posta info@materarredamenti.it! Potrete inoltre seguirci sulla nostra pagina Facebook!
Troveremo la soluzione di arredo più idonea alle vostre esigenze!

Venite a scoprire soluzioni come quelle proposte in questo articolo o similari presso il nostro show-room a Laterza.
E ricordate, tanti altri prodotti anche sul nostro shop on-line!

Evergreen del design: Sedia Louis Ghost

Conosciuta come ‘la sedia trasparente’ o ‘la sedia di Starck’, la sedia Louis Ghost è una delle sedute più vendute al mondo.

Inventata da Philippe Starck nel 2002 e prodotta da Kartell, la sedia Louis Ghost è già un’icona.


La sua forma nasce dalle tradizionali poltroncine Luigi XV


Sebbene la forma abbia legami con il passato, il suo materiale la rende assolutamente moderna.

È stato possibile raggiungere questo elegante risultato, dopo anni di ricerca e tentativi, iniettando il policarbonato in un unico stampo.


Un prodotto rappresentativo dell’innovazione e dello stile Made in Italy


La sedia Ghost è trasparente come un fantasma che riplasma la seduta e la riporta, attualizzata, ai giorni nostri.

Questa sedia fa parte di una famiglia la cui capostipite è Marie Ghost, da lei derivano Louis Ghost, Victoria Ghost (priva di braccioli), Charles Ghost (sgabello), François Ghost (specchio), Lou Lou Ghost (seggiolina per bambini).


La sedia Louis Ghost è resistente, impilabile e prodotta in diversi colori


È il jolly da sfoderare nell’arredamento perché si presta ad arredare sia gli ambienti di stile classico, sia gli interni contemporanei.

Louis Ghost, il capolavoro trasparente di Philippe Starck, è così versatile da essere stata utilizzata anche in chiese, università, ristoranti e teatri.


È stata utilizzata dalla famiglia Grimaldi per l’incoronazione di Alberto di Monaco


Dolce&Gabbana, appena visitato lo stand al Salone del Mobile nel 2002, ordinarono 50 Louis Ghost per i loro show room.

Kartell ha festeggiato i 50 anni diBarbietingendo di rosa le Louis Ghost che prendono in questo caso il nome di Lou Lou Ghost.

La sedia Ghost è un evergreen, classica nel design, ma rivoluzionaria nel materiale, adatta a ogni luogo.


Una presenza discreta ma riconoscibile e identificativa


La ‘sedia che non c’è’ è una sedia stabile e comoda nonostante il suo aspetto apparentemente evanescente e cristallino.

Gli oggetti d’arredo in materiali trasparenti donano delicatezza all’ambiente, catturando la luce naturale senza bloccarne il flusso.

Le sedie in policarbonato sono perfette in stanze minute perché visivamente sembrano non ingombrare quindi evitano di appesantire gli ambienti.

Come da prassi, tantissime aziende propongono sedute simili e, come sempre, la Matera Arredamenti permette ai suoi cliente una vasta scelta di prodotti con determinate caratteristiche e con budget differenti.

Sedia Berlino (Target Point)

Sedia Futura (Target Point)

– Arch. Alessandra Marsico per Matera Arredamenti –

Siete interessati a questo prodotto o a soluzioni analoghe?

Potete richiedere informazioni direttamente alla Matera Arredamenti! Basterà chiamare lo 099 82116774 o scriverci all’indirizzo di posta info@materarredamenti.it! Potrete inoltre seguirci sulla nostra pagina Facebook!
Troveremo la soluzione di arredo più idonea alle vostre esigenze!

Venite a scoprire soluzioni come quelle proposte in questo articolo o similari presso il nostro show-room a Laterza.
E ricordate, tanti altri prodotti anche sul nostro shop on-line!

Buon 2019!

Il 2018 è stato un altro anno intenso, pieno di emozioni, soddisfazioni e di incontri, tanti. È stato un anno fatto soprattutto di passione ed impegno, di lavoro e di continui spunti per migliorare quello che facciamo e quello che ogni giorno offriamo ai nostri clienti.


Uno scambio di emozioni da oltre 40 anni!


Il 2018 ha rappresentato per noi anche una data molto importante, ovvero i 40 anni di attività che la Matera Arredamenti e tutto il suo staff ha deciso di festeggiare la scorsa estate in una bellissima festa assieme a tutto il territorio e la popolazione laertina all’interno di uno dei simboli del nostro paese, il Palazzo Marchesale!
Una festa fatta di musica e ti tanti ricordi, di persone che ci hanno accompagnato in questo viaggio lungo 40 anni e di speranza, vera, per costruire un futuro migliore assieme e per il bene di un intera comunità!

E come non ricordare e ringraziare tutti i bambini e ragazzi incontrati nelle scuole di Laterza, Ginosa e Castellaneta che, assieme ai loro professori e dirigenti scolastici, ci hanno permesso di portare avanti seri progetti di formazione ed hanno accolto in modo fantastico il libro “La cassetta degli attrezzi” ormai giunto alla terza ristampa!

Ecco, la base per questo 2019 ormai alle porte é stata solidissima e ci ha insegnato tantissimo.


Buon 2019 a tutti!


Il nostro proposito é proprio quello di prendere tutti questi insegnamenti e superarci ancora una volta, aggiornarci costantemente e crescere assieme a tutti voi senza mollare mai, con l’obbiettivo di fornirvi prodotti di qualità grazie ai nostri partner, ma soprattutto servizi pensati su misura per i clienti, come la progettazione 3d o servizi post-vendita come il trasporto e montaggio grazie alla Matera Traslochi! Perché l’obiettivo impostato assieme a tutto il nostro staff (che non smetterò mai di ringraziare per la dedizione e alla professionalità di ogni singolo giorno) é, come sempre, quello di non deludervi!

Che sia un anno splendido e pieno di opportunità per tutti quanti voi! Buon 2019!

Con affetto e riconoscenza,
Giovanni Matera

BABBO NATALE SCENDE IN PIAZZA: 400 PACCHETTI REGALI PER I PIÙ PICCOLI

Ventitrè dicembre. Mancano pochissimi giorni a Natale. È una domenica mattina tersa e relativamente calda per il periodo dell’anno, che ormai volge al termine.


Per le strade di Laterza si respira già un clima di festa


Molti fuorisede sono già tornati per trascorrere in famiglia e con gli amici le festività. Dalla centralissima Via Roma proviene l’eco di caratteristiche canzoni natalizie. Sembrano intonate da una banda.

Poi, volgendo attentamente lo sguardo verso i suoni di piatti e rullante, si scorge un omone vestito di rosso con tanto di barba. Al suo seguito, diverse persone con cappellino col ponpon e con le mani impegnate nello stringere decine sacchetti regalo. È la squadra dello staff della Matera Arredamenti e dell’Oasi Lipu – Gravina di Laterza per il consueto evento di fine anno “Babbo Natale scende in piazza’’.


Una iniziativa pensata per i più piccoli, veri protagonisti del Natale


I loro sguardi sono carichi di entusiasmo, meraviglia e gioia quando gli viene consegnato il pacchetto regalo contenente vari dolciumi, penne e matite. A fine giornata, saranno oltre 400 i sacchetti donati.

L’allegro gruppo in rosso, ‘scortato’ da un gruppo di giovani suonatori, fa tappa presso bar e negozi di Via Roma per le foto di rito. Singolare anche la reazione dei commercianti nel veder entrare la festosa combriccola, pronta a regalare qualche minuto di spensieratezza e gioia.

Ma è quando si arriva nel piazzale antistante la Chiesa Santa Croce, in occasione della fine della Santa Messa, che il gruppo di ‘babbi natale’ coglie di sorpresa i tantissimi bimbi, regalando loro attimi di autentica felicità. Come autentici sono i loro sorrisi, che entrano nel cuore e ripagano tutte le ore di impegno dedicate alla riuscita della manifestazione.

A mezzogiorno, Piazza Vittorio Emanuele si trasforma in un set fotografico. Grandi e piccini muoiono dalla voglia di fare una simpatica foto con Babbo Natale, venendo accontentati.

Una degna conclusione per questo evento, l’ennesimo rientrante nella più ampia campagna di Matera Arredamenti nel sociale, in partnership con l’Oasi Lipu – Gravina di Laterza e il Ristogreen Rosa&Wanda. Uno scambio di emozioni continuo con il territorio, che dura da oltre 40 anni.

L’appuntamento è già fissato al prossimo anno.

Miki Marchionna